!

Come produrre la documentazione fiscale corretta

Stante che il normativo di polizza dispone la presentazione di fattura ovvero ricevuta fiscalmente valida, si chiarisce che la ricevuta è fiscalmente valida nei casi sotto elencati.

Possono emettere ricevuta fiscalmente valida le seguenti figure professionali:

  • 1- Medici titolari di un rapporto di lavoro dipendente
  • 2- Medici di continuità assistenziale
  • 3- Medici di emergenza sanitaria territoriale
  • 4- Medici frequentanti il corso triennale di formazione in Medicina Generale
  • 5- Medici frequentanti corsi di specializzazione.

I medici di cui ai punti 2,3,4 e 5 sono autorizzati a rilasciare la ricevuta fiscalmente valida giacchè destinatari di normativa fiscale speciale, che equipara i loro redditi a quelli da lavoro dipendente.

Denuncia sinistri senza privacy

In conformità a quanto previsto dall’art. A3 delle polizze n. 81301025 e n. 81302066 nonché in ossequio a quanto statuito dalla normativa vigente in materia di privacy, è necessario che attività quali:

  • richiesta di apertura del sinistro;
  • inoltro di documentazione relativa al sinistro;
  • eventuali richieste di informazioni

provengano esclusivamente dagli assicurati e non da soggetti terzi che si sostituiscano ai medesimi nel compimento delle attività di cui sopra.

NE CONSEGUE CHE, NELLE IPOTESI SUDDETTE, EVENTUALI COMUNICAZIONI INOLTRATE DA SOGGETTI TERZI DIVERSI DALL’ASSICURATO NON SARANNO PRESE IN CONSIDERAZIONE.

Pertanto, sulla base di quanto statuito dalla normativa vigente in materia di privacy in merito al trattamento dei dati sensibili, saranno istruite le sole richieste di apertura del sinistro corredate del modulo privacy di Generali Italia SpA all’uopo predisposto, prelevabile alla sezione Denuncia un Sinistro, compilato in ogni sua parte e sottoscritto.


EVENTUALI RICHIESTE DI APERTURA SPROVVISTE DEL MODULO PRIVACY NON SARANNO PRESE IN CONSIDERAZIONE.

Restituzione documentazione in originale inerente sinistri anno accadimento 2018

Com'è noto, dal 1 gennaio 2018 la Compagnia Generali Italia S.p.A non è più titolare delle polizze n. 81301025 e n. 81302066 relative ai "Primi trenta giorni di malattia ed eventuali conseguenze economiche di lungo periodo". Pertanto, si segnala che eventuali denunce di sinistri, inerenti ad eventi occorsi successivamente alla data del 31/12/2017, non rappresentano competenza della scrivente.
Esclusivamente per la documentazione pervenuta in originale, ad essi afferente, erroneamente trasmessa a Generali Italia S.p.A., è possibile procedere alla restituzione, solo su esplicita richiesta dell'interessato e previo inoltro del controvalore della Raccomandata A/R in francobolli (controvalore che varia a seconda del numero dei documenti da restituire). In nessun caso Generali S.p.A si occuperà di inoltrare ad altra Compagnia la documentazione anzidetta..